Mediazione per marinai e pirati

Chi non ha mai giocato al pirata?

C’è qualcuno che non ha mai voluto essere il capitano della nave?

Per i popoli che hanno molto a che fare con il mare (italiani, popolo di santi, poeti e navigatori …) il mare, la navigazione e le metafore marittime sono così radicate nella lingua e nel modo di vedere cose che, anche senza dati scientifici, potrei giurare che non c’è nessuno che non abbia mai detto: “Siamo tutti sulla stessa barca!

Le metafore marittime sono potenti e immediate. Il viaggio in barca come metafora della vita è sempre stato usato, è evocativo e non richiede spiegazioni. Per questo, insieme ad Adrian Prada, ingegnere navale e mediatore, abbiamo scritto una serie di  articoli usando una metafora marittima per spiegare i meccanismi del conflitto e della mediazione.

Il settore navale, in particolare quello degli yacht e delle imbarcazioni da diporto di cui ci siamo occupati, non è ovviamente esente da conflitti. Si va dai più semplici, come quelli relativi ai pagamenti o alle garanzie, a quelli più complessi che riguardano i fornitori provenienti da parti opposte del mondo, con approcci culturali al conflitto molto diversi. Spesso si tratta di conflitti multiparte o multi-livello, con problemi molto complessi, ad esempio per quanto riguarda la proprietà intellettuale o altre questioni in cui non è così facile trovare una via d’uscita.

Nel mezzo della tempesta di un conflitto, se chiedi a una delle parti: preferisci affondare o lavorare insieme per raggiungere acque calme? Potresti essere sorpreso di vedere quante volte ti rispondono: “Piuttosto colo a picco!”

Ecco perché, con Adrian Prada, nei nostri articoli abbiamo usato la metafora della modalità marinaio e pirata, per spiegare cosa succede quando siamo nel bel mezzo del conflitto.

  • La modalità marinaio è una modalità di collaborazione, flessibilità, apertura, razionalità, visione verso il futuro che genera opzioni positive che guardano al risultato concreto e sostenibile.
  • La modalità pirata è una modalità di guerra in cui il dialogo viene rifiutato, il conflitto si intensifica e porta alla distruzione non solo dell’altra parte ma anche dei propri interessi.

Attraverso casi pratici, Adrian Prada e io abbiamo illustrato questo meccanismo, a beneficio di tutti i marinai e pirati.

Ricordate che tutti noi siamo a volte marinai, a volte pirati e … vento in poppa, sempre!

2018-07-28T10:25:04+00:00
Bitnami